Benvenuto

026_webStoria albergo “Burg Heimfels”

Questo è l’albergo nell’attuale aspetto che risale al 18/19 secolo, visto dalla facciata anteriore che dà sulla strada statale. La facciata è dominata dalla scalinata coperta realizzata con pietre spesse da cui parte un caratteristico corridoio interno.

Le testimonianze documentate ripercorrono la storia dell’edificio fino al Sedicesimo secolo. Nel 1600 con Silverster Obermayr-Egger venne inaugurata la tradizione della parata di “osti e ospiti“ della locanda Burg Heinfels. Essa si interromperà nel 1747 con l’ultimo Obermayr Johann e riprenderà nello stesso anno con Simon Fux. L’attività sarà continuata da Josef Achamer e Berhard nel “periodo francese” (1809) ospiterà lavoranti di cantieri. Nell’anno 1788, un disastroso temporale arrecò gravi danni al castello e alla locanda e si dovettero eseguire lavori di ristrutturazione di una certa importanza. Nel 1781 l’Heimfelser Tavern” ospitò i costruttori del ponte sul fiume Villgraten mentre negli anni 1910 e 1911 vi soggiornarono anche gli ospiti di una guarnigione vicina, e si racconta che tali ospiti passassero le serate con boccali spumeggianti di birra che bevevano allegramente fino all’ultima goccia.

Nel più recente passato, la locanda “Gasthof Salcher” fu acquisita dalla famiglia Bergher di Heinfels e fu accuratamente ristrutturata.
Dal 2002 Dicembre, noi, la famiglia Schneider di Sillian abbiamo rilevato dalla famiglia Begher l’albergo con cinque appartamenti per vacanza e così, dopo trent’anni di inattività, la “Bella Addormentata” ha riaperto i battenti, ripristinando la sua tradizionale attività.

Noi e i nostri collaboratori saremo lieti di ospitarLa in questa preziosa costruzione del passato, offrendoLe un indimenticabile soggiorno all’insegna della tradizione e della qualità.

Famiglia Schneider

Attuale